Il perineo femminile – una “porta” nel corpo di ogni donna

cuorefioreHo scritto questo articolo assieme all’ostetrica Dalila Bucci con cui da qualche tempo conduco gruppi sulla conoscenza, la consapevolezza e sulla promozione del benessere di questa preziosa parte del nostro corpo.

Il perineo è una “porta” nel corpo di ogni donna che permette di accogliere e lasciar andare, accoglie il partner quando lo desideriamo e lascia andare il nostro bambino quando siamo pronte a donargli la vita.

E’ una porta che racchiude in sé emozioni, sentimenti, vissuti.celati; E’ il centro della nostra sessualità, il luogo del piacere o del dolore, dell’accoglienza dell’altra persona o il rifiuto della stessa.

A dispetto della sua importanza, è una parte poco conosciuta; molte donne ignorano persino il significato del nome.

Crediamo che dare la giusta attenzione e importanza all’ascolto di questa preziosa parte del nostro corpo, utilizzare pienamente le sue potenzialità, dovrebbe essere per ogni donna, un imperativo culturale e sociale.

Incontrare il nostro corpo ci permette di essere padrone di noi stesse in ogni ciclo del nostro essere donna, dalla fanciullezza alla menopausa. Il perineo femminile è il centro del nostro corpo ed è allo stesso tempo il centro della nostra identità di donne. Ignorare il perineo, non curarlo, significa indebolire il nostro corpo e la nostra identità.

Cos’è il perineo?

Il perineo è quella regione del tuo corpo che si trova tra la sinfisi pubica e il coccige, dove terminano tre canali: uretra, vagina e retto. E’ formato da un piano cutaneo e un piano muscolare (pavimento pelvico), che insieme  chiudono la pelvi.

Puoi pensare al perineo come una coppa, che si trova alla base della pelvi.

Il pavimento pelvico è formato da strati muscolari e legamentosi, dall’interno verso l’esterno troviamo:

* Il diaframma pelvico,

* Il diaframma uro-genitale,

* Lo strato dei muscoli sfinterici superficiale,

* Le strutture fasciali e legamentose di rinforzo.

A cosa serve il pavimento pelvico?

È sede dell’inconscio e dell’istinto, ed è legato alle principali funzioni neurovegetative: sessualità, riproduzione, evacuazione e respirazione.

Sai che puoi allenare la tua muscolatura perineale?

Ecco alcuni motivi per conoscere, promuovere e allenare questa preziosa parte del tuo corpo:

- L’ascolto, la percezione e la conoscenza tattile del tuo perineo si accompagna ad una maggiore consapevolezza della tua identità femminile, della tua delicatezza e forza allo stesso tempo.

- Tonificare i muscoli del perineo ti permette di amplificare il piacere sessuale.

- Sia che tu abbia avuto una gravidanza o no, può succederti di soffrire di incontinenza urinaria. Gli esercizi perineali prevengono l’insorgere di questo disturbo e/o migliorano le condizioni delle donne che ne soffrono.

- un perineo tonico e allenato previene l’insorgere di prolassi, migliorando la capacità di sostegno dei visceri.

- migliorare la circolazione pelvica prevenendo o dando un valido sostegno terapeutico a problematiche emorroidali o di stipsi.

- l’allenamento del pavimento pelvico aiuta a prevenire le cistiti ricorrenti.

Come puoi allenare il tuo perineo?

Puoi allenare il tuo perineo attraverso esercizi mirati chiamati “esercizi di kegel”. Il più semplice è il pipì stop. A vescica vuota puoi provare  a contrarre la muscolatura come per trattenere la pipì.

Puoi allenare la muscolatura anche con l’ausilio delle palline di keghel. Ne esistono di diverse dimensioni e pesi.

Se sei interessata contatta me o Ostetrica Dalila Bucci per visionare le differenti tipologie di palline di Keghel per la ginnastica attiva e passiva e comprenderne bene le funzioni.

Questo articolo è stato pubblicato in Counselling il da Angela Nitti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>